Vino spumante naturale ottenuto da uve Chardonnay, Sauvignon Blanc e Pinot Grigio raccolte a completa maturazione e consegnate integre in cantina per essere vinificato senza aggiunta di zucchero, lieviti o altri additivi. Dopo un lungo periodo di lenta rifermentazione in bottiglia, lo proponiamo integro, sui lieviti naturali che con il loro intimo contatto ne migliorano le caratteristiche qualitative e la conservazione. Riteniamo che l’Abate Don Perignon bevve così la prima bottiglia di champagne, senza sboccatura, come Vi offriamo di fare nel più naturale e autentico modo di degustare un vino spumante. Il colore è paglierino con vividi riflessi dorati, dominato da un perlage finissimo.
Il profumo è tipico e netto, con un complesso bouquet di fiori e di frutta gialla matura.
In bocca è armonico, avvolgente e fruttato, lungo e persistente, secchissimo e di impareggiabile struttura, con un fine retrogusto di mandorla amara che ne incorona il grande carattere.

Si consiglia di servirlo fresco e decantarlo in caraffa prima del servizio per separarlo dal naturale sedimento. Conservare in posizione verticale.



Epoca vendemmia: Inizio e prima metà di Settembre

Vinificazione e maturazione: La particolarità di questo Brut è che ha origine da uve raccolte a piena maturazione che, dopo la tradizionale vinificazione in bianco a temperatura controllata , daranno origine ad un mosto che, in parte, verrà tenuto "dolce" per essere utilizzato come base di rifermentazione in bottiglia al momento del "tiraggio spumante" , che avverrà nella Primavera successiva la raccolta delle uve. La presa di spuma avverrà in bottiglia , come si conviene in un classico metodo champenois; tale fermentazione sarà condotta in locali a temperatura controllata e sarà piuttosto lenta. Altra fondamentale particolarità di questo prodotto è che non subirà sboccatura al termine della rifermentazione in bottiglia e , quindi, continuerà il suo affinamento e la sua conservazione con l'intimo contatto dei lieviti che andranno a depositarsi sul fondo della bottiglia. Il contatto con il fondo di rifermentazione gli consentirà di avere una longevità maggiore e di acquisire risvolti organolettici molto intensi e fini. E' , quindi, un metodo classico in bottiglia ottenuto senza l'utilizzo di saccarosio e originato da uve condotte a completa maturazione.

Tipologia eli terreno: Argilloso-calcareo, particolarmente scheletrico, scosceso e ben ventilato Vigneto. Levantina, Alto Poggio.
Altitudine: 300 mt
Età delle vigne: media tra i 20 e i 30 anni
Esposizione delle vigne: Est - Sud Est

Sistema di allevamento: Cordone speronato
Numero di ceppi per ettaro: 4000/4500
Resa per ettaro in quintali: 50/60 q.li
Bottiglie prodotte di questa annata: N° 5000