Questi si comportano da efficaci recettori di radicali liber, preservando l'organismo dai rischi dell'infarto, dell'arteriosclerosi e dall'invecchiamento prematuro.
   La scoperta è stata anche supportata dalle più recenti indagini statistiche confermate dall'Organizzazione Mondiale della Sanità.
Su questi studi, cabanon, da oltre vent'anni ha sviluppato un esclusivo metodo di vinificazione allo scopo di produrre un vino in grado di esaltare l'effetto protettore dei tannini in sintonia con le più nobili qualità organolettiche dei vitigni di origine.
Ottenuto da uve Cabernet Sauvignon e Bonarda a bassissima resa e raccolte al massimo della maturazione.
La vinificazione avviene in botti di rovere di Slavonia, imbottigliato nel secondo anno dopo un sapiente periodo di maturazione, viene immesso al consumo in seguito ad un ulteriore affinamento in bottiglia.
 Si presenta all'esame visivo con un colore rosso rubino intenso impreziosito da sfumature di gioventù.
Il profumo è complesso di aromi autunnali e confettura, con delicate note vanigliate e vegetali che si sviluppano in un bouquet avvolgente, intenso ed etereo.
In bocca è pieno, morbido ed aromatico, caldo ed appagante, con note di frutti maturi e delicati sentori floreali che terminano nei dolci tannini dal lungo retrogusto.
 Sopporta in crescendo l'invecchiamento.
 E' un vino di grande stoffa, da tutto pasto e per ogni circostanza.
Da servire a temperatura ambiente.

 

Epoca di vendemmia: Ottobre

Vinificazione: Classica vinificazione in rosso con uve pigiate e diraspate e raccolte a piena maturazione. Le uve vengono fatte fermentare in botti di media capacità in presenza di una certa percentuale di "tralci" di vite il cui contatto, durante la prima fermentazione alcolica, permette una dolce trasmigrazione dei nobili tannini dei tralci al mosto; questa tecnica di vinificazione fu ideata in Francia , agli inizi del '900, a seguito degli studi intrapresi dal Dott.Masquellier dell'università di Montpellier riguardanti gli effetti benefici di determinati tannini all'interno del Vino (geniale precursore delle moderne scoperte sugli effetti benefici di alcuni componenti fenolici dei vini). Dalle teorie di Masquellier è nata la nostra tecnica di vinificazione per le uve destinate al Cuoredivino-La Botte n°18 in cui non nego la presenza di altri piccoli segreti; il tutto, forse, va ,pio, a costituirne le particolari caratteristiche organolettiche e la personalità. L'imbottigliamento è effettuato durante il secondo anno di affinamento dalla Vendemmia e la commercializzazione del vino inizierà dopo circa un anno di affinamento in bottiglia

 

Maturazione:
Botte Rovere Slavonia da 50 Hl mesi 8
in Acciaio mesi 10
Affinamento in bottiglia mesi 12

 

Tipologia del terreno: Rustega, Alto Poggio, Triangolo, Vigna del Crocefisso; terreno argiloso-calcareo, scheletrico e ben drenato.

Altitudine: 300 mt

Età delle vigne: 55 anni

Esposizione: Sud Est

Sistema di allevamento:

  • Cordone speronato corto
  • Numero gemme per ogni ceppo: 8
Numero ceppi per ettaro: 4200
Resa per ettaro in quintali: 45 q.li
Bottiglie prodotte in questa annata: N° 12000