Su cloni originali di Sauvignon Blanc è coltivato in sesti di impianti intensivi a 300 metri di altitudine su terreno calcareo molto magro con una produzione limitata e di alta qualità. Di colore leggero, giallo paglierino, ha un profumo caratteristico molto ben sviluppato con sentori floreali in gioventù, che si evolvono in piacevolissime note minerali dopo l’affinamento in bottiglia.
Ha un gusto molto intenso e persistente, con una piacevole freschezza di sottofondo.

È un grande vino bianco, equilibrato e fine, con una struttura che gli conferisce una grande longevità. Ben si accompagna con tutti i piatti di pesce, soprattutto i crostacei, gli affumicati, i primi piatti ed anche alcuni formaggi stagionati ed erborinati.

 

Epoca di vendemmia: Settembre

Vinificazione: Prima macerazione a freddo delle uve pigiate e diraspate passate, poi, alla vinificazione "in bianco" (separazione in pressa delle bucce dal mosto fiore, decantazione statica a freddo, fermentazione a temperatura controllata).Vinificazione in acciaio . Imbottigliamento nella Primavera successiva alla raccolta.
Maturazione: in acciaio mesi 8

Tipologia di terreno: Terreno calcareo molto magro argilloso e scheletrico, piuttosto scosceso e ben ventilato
Altitudine: 300 mt
Età delle vigne: 28 anni
Esposizione: Sud Est

Sistema di allevamento: Vigneto Levantina e Alto Poggio. Impianto a cordone speronato, alta intensità di coltura e bassa resa per ettaro. GUILLOT Numero gemme per ogni ceppo
Numero ceppi per ettaro: 4500
Resa per ettaro in quintali: 45 q.li
Numero bottiglie prodotte in questa annata: N° 5000